IL VALORE DELLO SPAZIO FLUVIALE-WORKSHOP

Torna all'elenco delle notizie

PROGETTO LINFA - PAVIA 16 GIUGNO

I corsi d’acqua necessitano di spazio per esprimere le proprie dinamiche idromorfologiche ed ecologiche, in termini di periodica inondazione, di mobilizzazione di sedimenti, di modifica delle forme fluviali e degli habitat a queste connessi. Allo stesso spazio si rivolge la domanda antropica di uso del suolo in termini di trasformazioni urbanistiche, di inserimento di infrastrutture, di valorizzazione agrosilvopastorale e ricreativa dei terreni. Il conflitto tra uomo e natura trova dunque una delle sue espressioni più complesse proprio lungo i corsi d’acqua, all’interfaccia tra territori rivieraschi e corridoi fluviali, dove dinamismo naturale e stabilità antropica cercano un compromesso per convivere. In quale misura la contrazione o l’allargamento del corridoio di pertinenza fluviale possono costituire una scelta vantaggiosa per la collettività? E’ possibile modificare gli usi attuali del suolo in modo da favorire una riqualificazione ambientale dei corsi d’acqua a beneficio dello sviluppo socio-economico dei territori fluviali? La disciplina della regione fluviale mediante vincoli riesce a garantire le tutele che si prefigge?

PROGRAMMA EVENTO QUI