Il Valsesia Canoa Film Festival Internazionale in televisione

Torna all'elenco delle notizie

Grande promozione del nostro sport, grazie Angelo , non è da tutti arrivare in televisione , specialmente per chi ha scelto di fare della Canoa una scelta non in competizione con altri canoisti e neanche con la natura.
Sicuramente in Valsesia Canoa Film Festival sta diventando sempre più importante ed anche la televisione d´avanguardia incomincia a capirne gli aspetti positivi e culturali oltre che sportivi , con questi momenti televisivi si riesce a penetrare una fascia di persone che altrimenti non è possibile raggiungere.
La promozione nasce proprio quando si riesce a raggiungere chi non pratica già il nostro sport , e quale maggior veicolo può essere la televisione e la Scuola , si perchè l´Organizzatore del V.S.C.F.F. è riuscito anche quest´anno a coinvolgere le Scuole della Val Sesia con incontri mirati proprio alla scoperta del mondo della canoa .
Come tutti ben sapiamo la Val Sesia è il maggior bacino idrico nazionale ,canoisticamente parlando, ma è anche la valle con il minor numero di praticanti tra i Nativi o Residenti , incominciare dalle Scuole è sicuramente una carta vincente , e gli anni ha venire lo confermeranno .
Bravissimo Angelo , mi complimento con te , perchè questa è la strada maestra e tu come sempre sei avanti a tirare la volata.

Qui potete vedere il video di CLASS TV-PROMETEO presentazione del festival:
http://www.youtube.com/watch?v=nx3NdbL_z6s&list=UUklzlYZTbUKhRwYDPt4Gxgg&index=3

Serena Giacomin, giornalista di Class Tv, molto professionale e simpatica, non solo  bella ,il che non guasta.

Qui di seguito i risultati:

il kayakko 2013, oscar alla cinematografia fluviale decolla per l´Isola di Reunion in mezzo all´Oceano indiano

Sabato sera 25 maggio 2013 a Campertogno (VC) si è conclusa la quarta edizione del Valsesia Canoa Film Festival, concorso internazionale di cinematografia fluviale. Canoisti provenienti da tutta Europa e appassionati di cinematografia d´avventura si sono ritrovati al Teatro di Campertogno per ammirare le imprese cinematografiche realizzate da canoisti e kayakisti italiani, francesi, olandesi, spagnoli, americani, argentini, inglesi, realizzate in CANADA, ARGENTINA, ITALIA, SVIZZERA, AUSTRIA, NORVEGIA, CILE E RUSSIA nel periodo 1-2012      3-2013.

Grande è stata la partecipazione di pubblico, amplificata dagli articoli pubblicati sulla stampa nazionale e locale e sui servizi televisivi andati in onda prima del festival.

I vincitori sono stati i seguenti:

VINCITORE ASSOLUTO premiato con il KAYAKKO 2013
Jean Guillemot (Francia)

VINCITORE CATEGORIA AVVENTURA:
Nathan Barbier (Francia) col film, Chili le film con  26,5 punti

VINCITORE CATEGORIA ESTREMO:
Paolo Buzzi e Vanessa Ferroni (Italia), col film, Meltwater kayaking, con 25,5 punti

VINCITORE CATEGORIA VIAGGIARE IN CANOA O IN KAYAK:
Jean Guillemot (Francia) col film, Nahanni, con 28,0 punti

Il kayakko è stato vinto da Giuseppe Caramella (ITALIA) 2010, Santiago Lo Greco (ARGENTINA) 2011, Olaf Obsommer (GERMANIA) 2012 e  Jean Guillemot (FRANCIA) 2013.

Desidero ringraziare tutti i registi canoisti che hanno partecipato alla quarta edizione del festival. Con le loro opere, sempre più professionali, hanno dato prestigio al Valsesia Canoa Film Festival che sta diventando un appuntamento importante e internazionale per promuovere la cinematografia fluviale di qualità.

Desidero inoltre ringraziare tutti i sostenitori del festival e chi ha collaborato operativamente per la buona riuscita dell´iniziativa.

Vi chiedo ora io un favore: per favore parlatene con gli amici e promuovete ilfestival sul web, nei forum appropriati e su facebook.

Grazie,
Angelo Vergani
Direttore del Festival